Copley Square

Copley Square

Copley Square è una meta obbligata per chiunque decida di visitare Boston.

Per raggiungere Copley Square dovrai recarti nel quartiere Beck Bay, il quartiere più raffinato della città. È sorprendente pensare che questo quartiere un tempo fosse solo una zona paludosa che affiancava il Charles River. Dopo la bonifica è stato arricchito di edifici in stile vittoriano ed è divenuto il punto focale dello shopping e della ristorazione. Ricco di giardini con prati all’inglese è anche la sede del complesso sportivo di Fenway Park, lo stadio dei Red Sox.
Consiglio: se ti resta del tempo e non hai avuto modo di assistere ad una partita dei Red Sox, vai comunque a vedere la struttura. Sotto c’è un Pub che affaccia sull’interno dello stadio e ti permetterà di vedere uno dei campi di baseball più famosi degli Stati Uniti

Copley Square è probabilmente la piazza più importante di Boston. Su di essa affacciano diversi edifici degni di nota ed è anche un buon punto di partenza per una giornata all’insegna dello shopping.  Puoi raggiungere la piazza con la linea verde della metro e scendere alla fermata “Coplay”. Una volta usciti dalla metro dovrai riuscire ad orientarti. La piazza è molto grande e avrai difficoltà a comprenderne i confini. Potrai però notare subito la statua di John Singleton Copley, realizzata da Lewis Cohen. Copley era un pittore angloamericano del XVIII secolo. Vicino alla fermata della metro spicca la Old South Church una chiesa in stile neogotico ultimata nel 1873. Viene considerata una delle più belle chiese gotiche del New England.

Incamminandoti verso la statua noterai subito In fondo la Trinity Church e il John Hancock Tower. Meraviglioso è il contrasto tra i due edifici. La Trinity Church è una chiesa episcopale costruita tra il 1872 e il 1877 in stile neoromanico, mentre il John Hancock Tower è il grattacielo più alto di Boston, con i suoi 62 piani è un’altezza di 240 metri. I due edifici sono vicini creando un effetto ottico sorprendente dovuto all’immagine della chiesa riflessa nei vetri a specchio del grattacielo. Da qui potrai notare inoltre il Fairmont Copley Hotel. Un albergo storico di Boston dagli interni lussuosi che ha ospitato grandi personalità del mondo dello spettacolo e della politica.
Consiglio: avvicinati e mettiti tra la Trinity Church e il John Hancock Tower.

Dalla piazza puoi ammirare l’edificio della Boston Public Library, la prima biblioteca municipale pubblica e la prima biblioteca che ha permesso alle persone di prendere in prestito dei libri.  L’edificio del 1888, dallo stile neorinascimentale è bello da vedersi sia dall’esterno che all’interno. 
Consiglio: l’edificio merita una visita anche se non sei amante dei libri. Nella Boston Public Library infatti si respira la storia che racconta non solo attraverso i libri, ma anche con gli affreschi, le statue e le cartografie antiche. Da subito rimarrai colpito dalla scalinata di marmo all’ingresso e i tuoi occhi si perderanno nei dettagli dell’atrio. Potrai visitare numerose sale, ognuna con le sue caratteristiche, dagli affreschi che ricoprono il soffitto, alle vetrate che sovrastano la luce delle piccole lampade sui tavoli. Presente anche un cortile interno con un porticato e una fontana. La biblioteca ha una collezione sorprendente di libri rari, che espone a rotazione.
Consiglio: Siediti sotto il portico nel cortile, chiudi gli occhi e immagina di essere un bostoniano, intento a studiare o leggere, cullato dallo scrosciare dell’acqua.

Infine se si ha voglia di shopping, oltre ai negozi dai grandi marchi che puoi trovare sulla vicina Newbury St., puoi recarti al Coplay Place, un centro commerciale dove troverai ogni genere di negozio. All’interno, se hai nostalgia di casa, potrai trovare anche Eataly.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *